Mascherine al chiuso, ecco l’ordinanza di Speranza

28 Aprile 2022

L’obbligo di indossare la Ffp2 scatta dal prossimo primo maggio e sarà in vigore fino al 15 giugno. Tutti i dettagli

di NS

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza che recepisce il testo dell’emendamento al decreto Riaperture approvato oggi in commissione Affari sociali della Camera sull’utilizzo delle mascherine al chiuso. Scatta quindi dal primo maggio e fino al prossimo 15 giugno l’obbligo del dispositivo di protezione Ffp2 su treni, aerei, navi, autobus e “mezzi impiegati in servizio di trasporto pubblico locale o regionale”.

Come si legge nel testo, tale obbligo è previsto anche per i mezzi di trasporto scolastico. La proroga sull’utilizzo della mascherina vale inoltre per “gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso”. Ma la Ffp2 resta obbligatoria pure per lavoratori, utenti e visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (Rsa), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, “e comunque le strutture residenziali”.

Nessun obbligo, invece, per bambini di età inferiore ai sei anni; persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, “nonché le persone che devono comunicare con una persona con disabilità in modo da non poter fare uso del dispositivo” e soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

Sempre più vicini ai nostri lettori.
Segui Nursind Sanità anche su Telegram